1. Cos’è il GPL
  2. Scheda tecnica GPL
  3. la manutenzione del serbatoio
  4. Gpl e sicurezza
  5. Distanze di sicurezza serbatoi GPL
  6. La filiera del GPL
  7. I nostri servizi

1. Cos’è Il GPL ?

IL GPL – COS’È, VANTAGGI E TIPOLOGIE DI UTILlLIZZO
Il gas di petrolio liquefatto, o GPL, è una miscela di idrocarburi tm cui principalmente propano e butano. Questi due gas passano allo stato liquido appena vengono assoggettati a pressioni non molto elevate e/o a basse temperature ed in tal modo possono essere trasportati in recipienti a pressione.
Il GPL è di per sé inodore e viene opportlJDamente odorizuto con particolari sostanze che lo rendono
individuabile in caso di perdite.


I principali vantaggi di questo combustibile sono: compattezza e conseguente facilità di stoccaggio

  • facilità di trasporto con le autocisterne, anche in zone non servite dai gasdotti
  • elevato potere calorifico (a parità di peso rispetto ad altri combustibili)
  • bassissimo impatto ambientale in termini di inquinamento
    Il GPL ha molteplici utiliizi in ambito domestico, industriale ed agricolo:
    Cottura dei cibi e produzione di acqua calda
    Il GPL si presta molto bene ad utilizzi di piccola e media combustione ed è l’unica alternativa valida al metano in casa ed all’interno di mense, ristoranti ed hotel.

Riscaldamento e coodizfonamento degli ambienti
Gli impianti di riscaldamento a GPL si stanno diffonde:ndo sempre di più in tutta Italia.
I termoconvettori e ventilcovettori funzionanti a GPL sono molto convenienti, riscaldano l’aria senza
sottrarre ossigeno e, quindi, senza inquinare l’ambiente e consentono una gestione totalmente autonoma da parte dell’utente. Oltre che in ambito domestico, il GPL è usato anche per il riscaldamento di uffici, alberghi, supermercati, centri commerciali, fino ad arrivare a serre ed allevamenti
Autotrazione Individuale
Come combustibile per automobili il GPL ha un potere calorifico ( e quindi una resa) maggiore rispetto al metano ed in più non presenta problemi di corrosione dovuti a metanolo ed etanolo. Inoltre la sua
combustione non emette nell’aria sostanze inquinanti come benzene, piombo e idrocarburi: ciò vale
ovviamente non solo per i motori delle automobili ma anche per quelli di scooter, motoscafi ed altri tipi di imbarcazioni di piccole e media dimensioni.
Usi agricoli e zootecnici
Il GPL viene sfruttato per l’essiccazione dei cereali, di tabacco, cotone e foraggio e per la concimazione
carbonica delle serre.
Negli allevamenti avicoli e suinicoli se.rve a creare zone calde che favoriscono una migliore e più rapida
crescita degli animali.


2. SCHEDA TECNICA GPL consulta e scarica la scheda tecnica dal gpl


3. LA MANUTENZIONE DEL SERBATOIO GPL

I serbatoi gpl vanno regolarmente controllati al fine di garantirne un utilizzo in piena sicurezza.

Vediamo quali sono i principali interventi di manutenzione previsti dalle normative di riferimento:

  • CONTROLLO ANNUALE

Secondo il D.Lgs n. 32 del 11 febbraio 1998 i serbatoi GPL devono essere sottoposti ad un esame visivo per verificare gli accessori di sicurezza ed i relativi sistemi di protezione previsti dalla normativa.

Il controllo serve a certificare il regolare stato di conservazione del serbatoio e dei suoi accessori. Al termine della visita, se non sono state riscontrate anomalie, viene compilato e rilasciato il modulo di “certificazione di manutenzione” firmato dal tecnico manutentore.

Il serbatoio GPL deve essere sottoposto ad una visita annuale da parte della società di distribuzione proprietaria e responsabile dell’apparecchio o da personale esterno qualificato da essa incaricato.

Nel caso di serbatoi interrati con verniciatura epossidica e protezione catodica nel corso della visita annuale è necessario verificare il potenziale di protezione catodica per garantire che il sistema contro la corrosione venga mantenuto attivo.

  • SOSTITUZIONE DELLA VALVOLA DI SICUREZZA

La valvola di sicurezza presente in tutti i serbatoi GPL ha lo scopo di contenere l’aumento della pressione di esercizio entro i limiti fissati dalle norme di riferimento e dichiarati dal costruttore (17,65 bar).

La società di distribuzione, direttamente o tramite personale esterno qualificato, è obbligata ad effettuare la sostituzione della valvola ogni due anni che avviene col serbatoio in esercizio.

  • VERIFICA DI INTEGRITA’

I serbatoi GPL devono essere sottoposti ogni dieci anni alla verifica di integrità finalizzata a valutarne l’idoneità all’esercizio.

Nel caso di serbatoi installati fuori terra il controllo avviene a mezzo indagine spessimetrica ultrasonora eseguita da personale in possesso di patentino CICPND.

I serbatoi interrati, invece, vengono testati da personale appartenente ad Organismi Notificati abilitati usando il metodo delle Emissioni Acustiche che non ne richiede lo sterramento.

Nel caso la verifica di integrità evidenzi difetti strutturali il serbatoio deve essere sostituito


4. GPL E SICUREZZA

Come comportarsi se si sente odore di gas in casa

  1. Chiudere subito il rubinetto generale del gas, quello in casa e possibilmente anche quello del serbatoio gpl
  2. Spegnere gli apparecchi, i fuochi e tutte le possibili fonti di scintille. Non accendere sigarette o fiamme
  3. Non utilizzare apparecchi ed interruttori elettrici, non cercare quindi di accendere la luce in casa
  4. Staccare l’interruttore generale dal quadro elettrico
  5. Aprire tutte le finestre ed arieggiare i locali
  6. Andare da un vicino di casa e chiamare un tecnico qualificato che verifichi e ripari la perdita. Se non è possibile il suo intervento in tempi brevi, o se la perdita è molto violenta, avvertire i Vigili del Fuoco

Ricorda che il gpl, essendo più pesante dell’aria, in caso di fuoriuscita accidentale dall’impianto tende a depositarsi inizialmente al suolo. E’ quindi utile spazzare il pavimento per rimuovere possibili residui di gas convogliandoli verso l’ambiente esterno.

Non dimenticare inoltre che tutti gli interventi o le riparazioni sugli impianti o sugli apparecchi a gas devono essere eseguiti da personale qualificato.


5.Distanze di sicurezza serbatoi GPL

SERBATOI FINO A 13 MC FUORI TERRA Fabbricati civili – Fabbricati industriali – Fabbricati agricoli – Aperture fogne o cunicoli – Aperture comunicanti con locali con pavimento sotto il piano di posa del serbatoio – Eventuali fonti di accensione – Depositi infiammabili e combustibili non soggetti a controllo da parte dei VVF

Distanze di sicurezza:

  • serbatoi fino a 3 mc = 5 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 7,5m
  • serbatoi fino a 13 mc = 15 m
    Fabbricati anche in parte destinati ad esercizi pubblici e simili – Depositi infiammabili e combustibili soggetti a controllo da parte dei VVF
  • Distanze di sicurezza:
  • serbatoi fino a 3 mc= 10 m
  • serbatoi fino a 5 mc= 15 m
  • Distanze di sicurezza: serbatoi fino a 3 mc = 3 m
  • serbatoi fino a 5 mc=3 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 6 m Autobotte
  • Distanze di sicurezza:
  • serbatoi fino a 3 mc = 3 m
  • serbatoi fino a 5 mc=3 m
  • serbatoi fino a 13 mc =3 m Linee forroviarie
  • -Linee elettriche
  • Distanze di sicurezza:
  • serbatoi fino a 3 mc = 15 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 15 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 15 m

SERBATOI FINO A 13 MC INTERRATI

Fabbricati civili – Fabbricati industriali – Fabbricati agricoli – Aperture fogne o cunicoli – Aperture comunicanti con locali con pavimento sotto il piano di posa del serbatoio – Eventuali fonti di accensione – Depositi infiammabili e combustibili non soggetti a controllo da parte dei VVF

  • Distanze di sicurezza:
  • serbatoi fino a 3 mc=2,5 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 3,75 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 7,5 m Fabbricati anche in parte destinati ad esercizi pubblici e simili

Distanze di sicurezza:

  • serbatoi fino a 3 mc= 5 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 7,5 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 22 m
  • Depositi infiammabili e combustibili soggetti a controllo da parte dei VVF

Distanze di sicurezza:

  • serbatoi fino a 3 mc = 10 m serbatoi fino a 5 mc = 15 m serbatoi fino a 13 mc = 22 m Confine di proprietà
  • Distanze di sicurezza: serbatoi fino a 3 mc = 1,5 m serbatoi fino a 5 mc= 1,5 m serbatoi fino a 13 mc = 3 m Autobotte

Distanze di sicurezza:

  • serbatoi fino a 3 mc=3 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 3 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 3 m Linee forroviarie – Linee elettriche

Distanze di sicurezza:

  • serbatoi fino a 3 mc = 7,5 m
  • serbatoi fino a 5 mc = 7,5 m
  • serbatoi fino a 13 mc = 7,5 m

SCHEDA TECNICA


I NOSTRI SERVIZI

I NOSTRI SERVIZI NEL MONDO DEL GPL

PUNTO GAS opera dal 1996 nel settore dei controlli e delle manutenzioni dei serbatoi GPL .

Collaboriamo con diverse aziende che si occupano della distribuzione del GPL sfuso stoccato in appositi serbatoi di facile installazione e basso impatto ambientale fornendo loro i seguenti servizi:

–          Visita annuale (Dlgs 32/98 – art.10, comma 4)

Esame visivo e verifica del funzionamento e della tenuta degli accessori del serbatoio con l’eliminazione di eventuali perdite e la sostituzione di parti usurate o difettose

–          Sostituzione biennale della valvola di sicurezza

Sostituzione con valvola di sicurezza collaudata a mezzo taratura al banco presso la nostra sede in presenza di funzionario INAIL

–          Visita annuale per verifica del potenziale di protezione catodica

Verifica del potenziale di protezione catodica su serbatoi con rivestimento epossidico e protezione catodica contro la corrosione (Epox, Natura e simili)

–          Collaudo valvola di sicurezza

Collaudo con taratura al banco presso la nostra sede in presenza di un funzionario INAIL.

Sulla valvola pulita e collaudata alla massima pressione di esercizio, viene applicata la targhetta con marchiati mese ed anno del collaudo.

Il certificato di collaudo in duplice copia viene imbustato ed allegato ad ogni valvola con elastico

–          Visita per verifica decennale serbatoi gpl fuori terra

Uscita con funzionario ARPA sul luogo di installazione del serbatoio con esecuzione  della verifica decennale di integrità a mezzo indagine spessimetrica, successiva compilazione e rilascio delle certificazioni previste dalle norme vigenti (il nostro personale è qualificato come 2° livello CICPND 

–          Lettura periodica dei contatori installati presso conti deposito aziendali

–          Fornitura e manutenzione semestrale degli estintori (previsti dal D.M. 14 maggio 2004) su ogni serbatoio GPL 

–          Assistenza tecnica per emergenze

Reperibilità aziendale 24h su 24h tramite numero verde o disponibilità ad interventi su richiesta